ARSAC

Bollettino colturale del peperone nr. 17 del 12.09.2022 valido fino a fine coltura Consigli per difesa concimazione e irrigazione

Nella Media Valle del Crati, l’orticoltura estiva in pieno campo riveste un ruolo molto importante per l’economia del comprensorio. Si tratta di coltivazioni intensive, praticate da piccoli produttori, su superfici che vanno da 1 a 5 ettari per coltura ortiva, che grazie all’elevato grado di specializzazione e alle tecniche colturali innovative adottate hanno raggiunto notevoli standard quali-quantitativi delle produzioni. La coltura principale tra le ortive è il peperone: in quest’annata nel comprensorio della “Media Valle del Crati” sono coltivati più di cento ettari di peperone sia Lamuyo dolce, giallo e rosso che piccante in varie forme (corno di toro, trottola, sigaretta, naso di cane etc). La destinazione del prodotto è principalmente per industria, anche se piccole quantità delle prime raccolte vengono destinati al mercato fresco.

Considerata l’importanza della coltura per il comprensorio della “Media Valle del Crati”, l’Arsac pubblica, in via sperimentale dal 2020, un bollettino colturale per fornire ai singoli produttori linee guida di intervento per la gestione di una coltura delicata come il peperone.

Con il bollettino colturale peperone n.17 si conclude, per l’anno 2022, l’attività sperimentale di pubblicazione e realizzazione dei bollettini.

Clicca QUI per il bollettino

Ultima modifica 12 Settembre 2022

Visite : 20