COMUNICATO STAMPA

Cosenza, 13 Ottobre  2014

ALL’UNIVERSITA’ DI REGGIO CALABRIA “Il GIARDINO DELLE ESPERIDI”: SEMINARIO A PIU’ VOCI, PER DISCUTERE DI BIODIVERSITA’

“Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata”.

In questa frase di Einstein è concentrato tutto il significato di biodiversità.

I divulgatori agricoli calabresi, da almeno un decennio, si  occupano  con competenza scientifica di questo argomento, lavorando in equipe e  collaborando con università, enti e associazioni per far sì che anche la nostra regione, dove la biodiversità agricola è uno dei pochi doni naturali non ancora del tutto compromesso, possa contribuire allo sforzo mondiale finalizzato alla sua conservazione e valorizzazione.

Ed è per fare il punto sui risultati  raggiunti dalle ricerche  e sensibilizzare  gli studenti e  l’opinione pubblica  calabrese che giorno 20 ottobre 2014,  a partire dalle ore 9.00, presso l’Aula Magna del dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, si terrà il seminario dal titolo: “Il giardino delle esperidi”. Salvaguardia della biodiversità erbacea e frutticola dal Pollino all’Aspromonte, organizzato dall’AIAB Calabria in collaborazione con i partners del progetto: ARSAC, FIRAB e Università Mediterranea di Reggio Calabria.

I lavori prenderanno avvio alle ore 9.30 con i saluti di benvenuto del Prof. Giovanni Gulisano (Direttore del dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea) e la presentazione del Dott. Salvatore Moro dell’AIAB Calabria.

Alle ore 10.00 il Dott. Antonino Modaffari, responsabile ufficio tecnico AIAB Calabria, illustrerà i contenuti del progetto denominato “Il giardino delle esperidi”.

Seguirà l’intervento del  Dott. Fabio Petrillo, divulgatore agricolo polivalente che, forte della lunga esperienza maturata sul campo, in qualità di coordinatore del gruppo di lavoro ARSSA sulla biodiversità, alle ore 11.00 illustrerà, ai convenuti,  il  ruolo strategico  che i servizi di sviluppo agricolo potranno continuare a svolgere in Calabria per la tutela della biodiversità.

Seguiranno  le comunicazioni dei Proff.ri Rocco Zappia e Michele Monti (Università Mediterranea di Reggio Calabria), che parleranno rispettivamente della biodiversità delle specie arboree e di quelle erbacee di interesse agrario.

Alle ore 12.00  relazionerà il  Dott. Salvatore Ceccarelli (genetista, Consulente in miglioramento genetico)  sul  tema  “Il miglioramento genetico partecipativo”.

Concluderà  i lavori il Dott. Vincenzo Vizioli, Presidente FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica) che farà il punto sull’attività di ricerca in Agricoltura Biologica.

Al termine del seminario i partecipanti sono invitati a un coffee break  allestito dall’AIAB Calabria.

                                                                                                                             Dr. Angelo Pagliaro

Giornalista

E mail: angelopagliaro@hotmail.com

Mobile 338 2743156

locandina misura 214 convegno del 20 ott 2014

Visite : 145

Ultimo aggiornamento