A.R.S.A.C.

Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese

Viale Trieste, 95 – 87100 Cosenza

Tel.  0984-6831       Fax   0984-683296   www.arsac.calabria.it

_____________________________________________________________________________________________

COMUNICATO STAMPA

Cosenza, 18 Settembre  2014

L’ORGANIZZAZIONE DELL’ARSAC, PREVISTA NELL’ATTO AZIENDALE, E’ PENSATA PER OPERARE CON EFFICACIA SU TUTTO IL TERRITORIO REGIONALE.

In merito all’articolo pubblicato in data 17 settembre 2014, da “Il Quotidiano del Sud”, a pag. 9. dal titolo “ Arsac pronta alle elezioni” a firma del giornalista Adriano Mollo, si precisa quanto segue:

–       A fronte di una dotazione organica conteggiata nell’atto aziendale di circa 610 dipendenti, i dirigenti di settore previsti sono 11(oltre gli organi apicali).

Se si opera un raffronto tra il rapporto dirigenti/dipendenti dell’ARSAC e della Regione Calabria, ci si rende conto che, in ARSAC, opereranno un quarto dei dirigenti che si sarebbero potuti nominare.

– Per quanto riguarda i requisiti generali posseduti dal Direttore Generale ing. Italo Antonucci è opportuno precisare che nei suoi riguardi non sono mai esistiti motivi ostativi o di inconferibilità della sua nomina a direttore generale dell’Azienda.

-Sul problema delle convocazioni delle OO.SS. finalizzate alla discussione dell’Atto Aziendale definitivo, occorre chiarire che alcune riunioni, per  improrogabili impegni assunti da alcuni rappresentanti sindacali e su esplicita loro richiesta, sono state rinviate ad altra data rispetto all’incontro comune prefissato per tutte le sigle. In tal senso la prima riunione, tenutasi venerdì 12 settembre  ha visto partecipi i soli rappresentanti della CISL e UIL e la seconda, lunedì 15 settembre, quelli della FP CGIL.

-In merito alla chiusura di alcuni centri di divulgazione agricola (CeDA), la Legge regionale 20 dicembre 2012, n. 66, impone l’immediata soppressione delle sedi che, alla data di entrata in vigore della stessa, non trovano allocazione unitaria presso le sedi dell’Azienda.

– Infine, quando “Il Quotidiano del Sud” racconta di “giorni frenetici per costruire 11 posizioni dirigenziali per la politica” semplifica e banalizza un lavoro, molto serio, di valutazione accurata che viene svolto dall’amministrazione per la redazione dell’Atto aziendale, specificando che le nomine degli undici dirigenti previsti non potranno avvenire nell’immediato, bensì con l’attuazione programmata della dotazione organica e l’adeguata copertura finanziaria che la Regione dovrà garantire prima di procedere alle nomine.                                                                                                             La manifestazione d’interesse che ha consentito la formazione di una lista di 52 idonei riguarda esclusivamente la nomina del direttore amministrativo e  direttore tecnico dell’Azienda. Nomine previste dalla L.R. n° 66/2012  di istituzione dell’ARSAC. L’Azienda si riserva, così come prevedono le norme, di valutare in futuro la performance tecnica di chi è preposto all’azione gestionale, nell’esclusivo interesse pubblico.

______________________________________

Dr. Angelo Pagliaro

Giornalista

E mail: angelopagliaro@hotmail.com

Mobile 338 2743156

Visite : 71

Ultimo aggiornamento