Archives for novembre 2017

    #XYLELLA, PROLIFERANO I NUOVI FOCOLAI NELL’ATTUALE ZONA TAMPONE. L’EPIDEMIA E’ O…



    #XYLELLA, PROLIFERANO I NUOVI FOCOLAI NELL’ATTUALE ZONA TAMPONE. L’EPIDEMIA E’ ORMAI ALLE PORTE DELLA PIANA DEGLI ULIVI MONUMENTALI.
    Arriva oggi, dopo quelli del 25 settembre e del 17 ottobre scorso, il III aggiornamento dei risultati del nuovo monitoraggio 2017. Compaiono sul portale regionale Emergenza Xylella, 12 certificati di analisi SELGE aggiornati al 30/10 con 63 nuove piante infette, rispettivamente: 1 a Cisternino, 8 ad Ostuni, 16 a Carovigno e 38 a Ceglie Messapica. La pianta di Cisternino, un olivo nelle vicinanze del paese, è il ritrovamento più avanzato verso nord, con un ulteriore salto di 4 Km dal precedente ritrovamento nello stesso agro e ormai ad appena 4,5km dal confine dell’attuale “zona indenne” (agro di Locorotondo, in provincia di Bari). Nella maggioranza dei casi sembra trattarsi di nuovi focolai, la cui disposizione geografica sembra indicare una derivazione dal focolaio di Oria, la cui eradicazione, programmata oltre due anni fa, non fu portata a termine; con l’unica eccezione di un olivo infetto a Costa Merlata, potenzialmente correlata ai focolai in agro di Carovigno, attualmente la direttrice di avanzamento dell’epidemia sembra risparmiare la piana degli olivi monumentali lungo la costa adriatica, concentrandosi nelle aree più interne. Alla luce di questo ulteriore aggiornamento è auspicabile una revisione profonda ed urgente, a 5 mesi dall’avvio del nuovo ciclo della sputacchina, dell’intera strategia di contenimento dell’epidemia.

    Read more